martedì, 19 Ott, 2021 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Pulcinellesco, tre maschere in cerca d’autore

0

Uno spettacolo che si snoda attraverso poesie, canzoni, monologhi, dove il “pulcinellesco” diventa il confine tra premeditazione e improvvisazione. A Capua con l’opera Pulcinellesco s’inaugura “FaziOpentheater”, la Prima Rassegna Nazionale di Teatro – Danza – Arti Performative, ideata e diretta da Antonio Iavazzo. Il primo dei nove spettacoli in cartellone, andrà in scena sia sabato prossimo (17 novembre), che domenica 28 novembre, alle 20.30, presso Palazzo Fazio, in via Seminario. L’opera teatrale – di e con Valerio Apice – è proposta dal Teatro Laboratorio “Isola di Confine” di Marsciano (PG).

pulcinellesco

Pulcinellesco, l’intreccio dello spettacolo

“Pulcinellesco – spiega Valerio Apice – è uno spettacolo sulla Commedia dell’Arte, sulle dinamiche sceniche che fanno dialogare le maschere a teatro. Un giorno a Pulcinella fanno visita tre maschere che sono in cerca di un autore. Il Cetrulo non sa come si scrive il teatro dei commedianti dell’arte, allora cerca di convincerle a scrivere davanti agli occhi dello spettatore, prospettando una rivoluzione dell’arte scenica. 

pulcinellesco

Le fila le tiene Pulcinella che cerca di trasmettere il suo “segreto” e, mentre lo fa, si fa autore, regista, capocomico in un percorso grottesco che vuole riscoprire il teatro delle maschere senza far perdere l’ombra che le guida. Il contesto in cui si svolge l’azione è rappresentato da testi di Viviani, Eduardo De Filippo, Pirandello e dello stesso Apice”.