martedì, 19 Gen, 2021 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

“Sanacore. Il Natale Gentile in Scatola” arriva a Napoli

0

Un indumento caldo (sciarpa, guanti, cappello, coperta… anche usati purché igienizzati), una cosa dolce (integra non usata), un passatempo (libro, cd o gioco anche usato purché igienizzato), un prodotto di bellezza (integro), ma soprattutto un biglietto gentile con cui accompagnare i regali. Ecco la scatola gentile, che, decorata proprio come un pacco regalo natalizio, potrà essere consegnata  al punto di distribuzione più vicino casa: a Napoli hanno aderito per ora alla proposta la Chiesa Battista di via Foria 93 (+39 349 429 6358), il Nuovo Teatro Sanità, Laboratorio Officina 66 al Vomero, Il Tempo del Vino e delle Rose – Caffè & Bistrot Letterario di Piazza Dante (380 7134511), Santa Fede Liberata (3887460872) che si occuperanno poi della distribuzione delle scatole alle persone individuate come più bisognose sia di cose utili che di gesti di contatto. 

E così anche Napoli accoglie l’iniziativa lanciata da Milano “Le Scatole di Natale” e lo fa con la neonata associazione di promozione sociale “Coltiviamo Gentilezza”, un team di professionisti che da due anni si occupa di diffondere la cultura delle emozioni e dell’empatia attraverso laboratori, eventi, incontri di formazione. Niente di più facile  che rispondere all’appello di Marion Pizzato che da Milano ha lanciato l’iniziativa solidale, ribattezzata dal team di Coltiviamo Gentilezza, “Sanacore, Il Natale Gentile in Scatola”: fino al 20 dicembre sarà possibile aderire alla chiamata alla gentilezza per rendere questo Natale più caldo.

L’idea

L’idea originale è infatti quella di regalare non solo oggetti utili ma anche una coccola capace di riscaldare il cuore di chi è più solo in questo Natale atipico. Sopra la scatola sarà poi obbligatorio apporre età e sesso del destinatario proprio per sottolineare l’unicità del pensiero. Sono coinvolti naturalmente anche i bambini. Ad ogni persona che donerà sarà inoltre data in omaggio la spilla gentile, un gadget creato ad hoc dall’associazione come gesto di ringraziamento.

Coltiviamo Gentilezza è una rete di professionisti da poco costituita come APS che si occupa di diffondere pratiche gentili, nasce nel 2018 da un’idea di Viviana Hutter creativa e storyteller e autrice del libro “Il mio quaderno della gentilezza – cambiamo il mondo in 30 piccoli passi”. Attualmente è promotrice del primo ed unico Festival della Gentilezza in Italia di cui si è appena conclusa la seconda edizione, che insieme alla prima edizione ha reclutato più di 10.000 coltivatori gentili.

È ideatrice e distributrice di angoli della gentilezza, attualmente 450 in tutta Italia, dove si scambiano buone pratiche e messaggi gentili; vede coinvolte e associate ai suoi valori più di venti categorie di coltivatori gentili dal ristorante al condominio, passando per l’azienda agricola e i musei. Sul sito www.coltiviamogentilezza.it ordinabile una linea di merchandising con t-shirt, calendari, segnalibro e tanti altri strumenti gentili che l’associazione promuove come strumenti di veicolo del messaggio.

 

 

Giornalista, press agent, media pr e, per una volta, scrittrice. Autrice di Gloss (Rogiosi Editore), giallo glam diventato poi una graphic novel disegnata da Rosa e Carlotta Crepax. Ama il profumo dei libri, la musica, l'arte, la scoperta e la conoscenza, che considera sensuale e affascinante.