lunedì, 29 Nov, 2021 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

“Scètate”, il buongiorno musicale quotidiano del Trianon Viviani

0

«Cosa c’è di meglio che affacciarsi a un nuovo giorno iniziandolo con una nostra melodiosa canzone e magari sorseggiando un buon caffè?», dice Marisa Laurito.

All’interno del grande lavoro che la direzione del Teatro Trianon Viviani sta facendo per valorizzare e promuovere la nostra tradizione musicale e teatrale, si colloca un’altra preziosa iniziativa. Questa volta si tratta di recuperare le canzoni dall’Ascn archivio storico della Canzone napoletana della Rai e affidarle ogni volta a un inteprete diverso. Nasce così “Scètate”, il nuovo appuntamento musicale quotidiano sul web del Trianon Viviani con il grande repertorio della canzone napoletana che prenderà il via da Giovedì 20 maggio, alle 8 del mattino.  

Pubblicata sulla web tv del sito istituzionale del teatro della Canzone napoletana, teatrotrianon.org/webtv, questa striscia giornaliera in streaming (gratuito) è il buongiorno musicale che Marisa Laurito, direttrice artistica del Trianon, dedica a tutti gli appassionati.  

L’iniziativa, che nasce dell’accordo di collaborazione tra FONDAZIONE TRIANON VIVIANI e RAI CAMPANIA (centro di produzione tv della Rai di Napoli), recupera così parte di un patrimonio immenso e ricchissimo che andrebbe appunto valorizzato e sfruttato il più possibile. L’appuntamento prevede una clip musicale quotidiana, della durata media di quattro minuti, curata dall’Ascn. In ognuna, utilizzando i documenti audiovisivi dell’Archivio storico, Gino Aveta, autore di programmi radiotelevisivi, organizzatore musicale e giornalista, introdurrà all’ascolto di una canzone eseguita da un grande interprete.

La programmazione fino alla fine del mese proporrà i brani più famosi dedicati a maggio.

Giovedì 20 si parte con un grande classico, Era de maggio, di Salvatore Di Giacomo e Mario Pasquale Costa, nell’intensa interpretazione di Angela Luce. Nei giorni successivi ascolteremo, tra gli altri, Renzo Arbore, Sergio Bruni, Vittorio De Sica, Aurelio Fierro, Carlo Missaglia, Pino Daniele Opera, Franco Ricci, Giacomo Rondinella, Alan Sorrenti, Mario Trevi e Claudio Villa.

Un’iniziativa per tutta la città e i cittadini innamorati della canzone napoletana.

Francesca Saturnino è nata a Napoli nel 1987. Critica teatrale, insegnante e giornalista. Collabora con riviste e giornali nazionali e locali. La sua passione, tra le altre, è scovare storie, mestieri e personaggi di una Napoli antica e desueta e raccontarli per mantenerne viva la memoria.