sabato, 18 Set, 2021 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Stati Generali della Musica Emergente al Sud, il programma di incontri e concerti

0

Sull’onda del successo dell’omonima kermesse romana, si svolgeranno a Napoli, venerdì 10 maggio e sabato 11 maggio, gli Stati Generali della Musica Emergente – Suoni Giovani del Sud, che hanno già collezionato oltre duecento adesioni tra associazioni, etichette discografiche, addetti ai lavori, musicisti, promoter e festival. L’idea è di aprire un confronto pubblico e raccogliere le istanze dei professionisti della musica coinvolti, tra i principali protagonisti dell’indotto di un processo economicamente sempre più rilevante nel nostro Paese.

musica emergente

I due giorni degli Stati Generali della Musica Emergente avranno luogo presso l’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Sociali – Università di Napoli Federico II. L’obiettivo è di redigere un Manifesto, individuando 10 Punti utili al “Rilancio del Suono Giovane del Sud, in Italia e in Europa” e promuovere una futura Legge sulla Musica Italiana. Il tema risulta particolarmente attuale anche in riferimento al dibattito scaturito in questi mesi su una possibile legge che regolamenti l’emissione radiofoniche dando una priorità alle produzioni italiane.

musica emergente

L’iniziativa è promossa anche da: AIA – Associazione Italiana Artisti, i promoter di Anat – Asmea, le Indies di AudioCoop, Campania Music Commission, i responsabili di Classic Rock On Air, il circuito di It Folk, Iuppiter.eu, Radio Marte, F2 Radio Lab, Startup Music Lab e Creative Lab Napoli, Rete dei Festival, Suono, Videometrò, Classic Rock, Freak Out, Vinile e Prog, i musicisti indipendenti associati di MIA e i club e le discoteche del SILB.

Stati Generali della Musica Emergente – Suoni giovani del Sud, il programma

Venerdì 10 maggio 

Giovani e Musica: segnali e visioni dell’universo sonoro | Organizzato e promosso dall’Osservatorio Giovani (OTG) del Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università di Napoli Federico II.
Ore 16.00 – Aula Magna del Dipartimento di Scienze Sociali – Università di Napoli Federico II
Presentazione delle due giornate a cura di Giordano Sangiorgi 
Introduce e modera: Lello Savonardo (Coordinatore Osservatorio Giovani – Università di Napoli Federico II)
Saluti di: Stefano Consiglio – Direttore del Dipartimento di Scienze Sociali – Università Federico II  e  Alessandra Clemente (Assessore Comune di Napoli). 
E’ stato invitato Domenico De Maio, Direttore Agenzia Nazionale Giovani 

Ore 16.30 – Tavola rotonda con: Renato Marengo (Classic Rock on Air) – Sergio Brancato  (Università di Napoli Federico II) – Alex Giordano (Università di Napoli Federico II) – Nicola Iuppariello (DiscoDays) – Avv. Ferdinando Tozzi (Avv. diritti d’autore e presidente Campania Music Commission), Dario Sansone (Foja) – La Terza Classe – Giulio Di Donna (Freak Out). 

Il convegno sarà anticipato, alle 14.30, da una diretta ai microfoni di F2 Radio Lab, la webradio dell’Ateneo Federico II, con i relatori che partecipano al convegno e gli artisti Dario Sansone dei FojaFrancesca Fariello e Giovanni Block.

Sabato 11 maggio 

Ore 11.00 – Sala DiscoDays, Complesso Palapartenope – Napoli
Presentazione dell’iniziativa a cura di Giordano Sangiorgi
Saluti di: On. Luigi Gallo (Presidente della Commissione Cultura alla Camera dei Deputati) e Lello Savonardo (Coordinatore Osservatorio Giovani – Università di Napoli Federico II)
Intervento di Andre’ Cayot (Consulente del Ministero della Cultura Francese sul tema delle politiche pubbliche di sostegno alla creazione musicale), introdotto da Marco Staccioli (Festa della Musica) sui temi della Legge sulla Musica, del Sistema Musica in Francia e dell’attualissimo dibattito sulle Quote di Musica del proprio Paese in Radio.
A seguire confronto/dibattito tra realtà istituzionali e operatori del settore del Sud Italia.
Saluti di Nicola Iuppariello (DiscoDays); 
Introduce Luca Fornari; Modera Giordano Sangiorgi.
A
d oggi hanno confermato la loro presenza: 

Lorenzo Sciarretta (Lazio Sound), Gianni Cottafavi (Responsabile del Servizio Cultura e Giovani Regione Emilia-Romagna), Giuseppe Marasco (It – Folk), Guido De Beden (Rete dei Festival), Angelo De Cave (Anat – Asmea), Carlo Testini (Arci), Marco Mori (AudioCoop), Federico Montesanto (MIA), Marco Staccioli (Ass. Italiana Promozione Festa della Musica in Italia), Maurizio Pasca (Silb), Jonathan Giustini (Web Radio Radio Elettrica), Vincenzo Russo (Discodays, Veragency, MVO Concerti), Rocco Pasquariello (Marocco Music), Massimo Addes (Europress, Kdg Italy Trading), Luca Guidobaldi (Nctm),Luigi Aveta (Rai TgR Campania) , Peppe Ponti (Suonidelsud), Francesco Vaccaro (Tuttorock), Cristian Orlandi (Undone Project), Carmine Aymone (Corriere del Mezzogiorno / Mostra Rock!), Velia Russo(Shesaid.so, direttrice di produzione), Donato Zoppo (Synpress44), Claudio Poggi (Marechiaro Ed. Musicali), Lucariello, Giulio Di Donna e altre realtà che stanno aderendo. 
Conclusioni generali a cura di Giordano Sangiorgi.

A seguire confronto con gli artisti del Napule’s Power.

Introduce Renato Marengo; modera Lello Savonardo 
con Lino Vairetti, Tony Esposito, Fausta e Corrado della Nccp, Jenny Sorrenti, Donatella Del Monaco, Ciccio Merolla, Antonio Principe De Carmine e Frank Carpentieri.

Ore 16.00 – Concerto di alcune significative realtà emergenti a Napoli, in Campania e nel Sud con giovani artisti indipendenti: Bruno BavotaGiovanni BlockFrancesca FarielloGreta & the WheelsZephiroGreg RegaMancoTueffIvanò.

Attore per vocazione, con un passato tra palchi e televisione; scrittore per necessità, con un presente tra fogli di carta e frasi sparse. Amante dell’arte di incastrare parole, quindi cultore del rap. Massimo esperto di Harry Potter in Italia (sfido chiunque). Scrivo di Napoli perché è palco, frasi sparse, parole incastrate, magia.