Su Rai5 il documentario ‘Madre’, un museo per Napoli

Museo Madre
Museo Madre
Daniel-Buren-Axer-Deěsaxer-Madre-Napoli-2015-courtesy-Fondazione-Donnaregina-per-le-arti-contemporanee-Napoli-photo-©-Amedeo-Benestante-4.jpg

Andrà in onda domani alle 19.15 su Rai5 il documentario ‘Madre’, a cura di Luigi Pingitore, che racconta il museo nel cuore storico di Napoli

Nel cuore storico di Napoli, i tre piani dell’ottocentesco Palazzo Donnaregina ospitano da quindici anni il Museo Madre: 7.200 metri quadrati di spazi espositivi, con installazioni site-specific, opere che compongono la collezione permanente e installazioni temporanee. Lo racconta il documentario “Madre” di Luigi Pingitore, una produzione No Spoon Film in collaborazione con Rai Cultura, in onda martedì 3 maggio alle 19.15 su Rai5.

Il documentario ‘Madre’

Raccontare il Madre significa raccontare quattro dimensioni intrinsecamente connesse. La prima riguarda il museo come dimensione architettonica, con i suoi corridoi, la terrazza panoramica, i tre piani collegati dalla scala, gli ambienti interni ed esterni. Poi, il museo in quanto contenitore di opere d’arte: le collezioni site specific, le mostre non permanenti, le installazioni.

Una terza dimensione riguarda le persone. Chi ci lavora, chi lo guida e chi lo visita. E, infine, c’è il contesto urbano nel quale il Madre è inserito, dal momento che il museo sorge a cavallo di due quartieri antichissimi ed estremamente popolari, come Forcella e il rione Sanità.

(AGI) com/Mom 021306 MAG 22 NNNN

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram

La nostra rivista
La nostra
rivista
L’Espresso Napoletano diffonde quella Napoli ricca di storia, cultura, misteri, gioia e tradizione che rendono la città speciale e unico al mondo!

SCELTI PER TE