venerdì, 22 Gen, 2021 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Susanna Canessa protagonista di Segmenti & Sequenze

0

“La sociologia della musica teorizza e la pratica musicale conferma che un concerto si realizza pienamente soltanto con il rapporto immediato e tangibile tra chi esegue e chi ascolta”. La musicista e insegnante Susanna Canessa parte da qui per guidare il pubblico del web nell’avventura di “Segmenti & Sequenze”. L’appuntamento con “Concerto per Villa di Donato” è sulla pagina Facebook di Villa di Donato domani, alle 19. Susanna Canessa guiderà infatti, fra parole e note, la sua personale “narrazione” attraverso i progetti presentati nella dimora settecentesca nell’ambito di Live in Villa di Donato, e nello specifico nella rassegna “La Musica ha trovato casa”, diretta dal fratello Brunello Canessa.

Il format “Segmenti e Sequenze” è stato anticipato attraverso tre eventi Facebook pubblicati fra marzo e aprile, accessibili a tutti e a titolo assolutamente gratuito: “Lo straniero”, spettacolo di David Romano, Diego Romano, Massimo Spada e Fiorenzo Madonna; “Una chitarra per amico”, showcase di Brunello Canessa; “Le Funambole”, racconto della piéce teatrale di Antonella Romano e Rosario Sparno. Tre spettacoli che hanno dimostrato, con oltre 5mila visualizzazioni, quanto sia grande la voglia di conoscere il mondo dello spettacolo live. Il fine di “Segmenti&Sequenze”, rassegna di contenuti on-line che racconta – in una formula del tutto insolita fatta di interventi, clip video e fotogallery esclusive – l’attività di teatro, musica e incontri che in versione rigorosamente “Live” hanno animato in quattro anni gli spazi di Villa di Donato. La rassegna si prefigge un compito importante: definire il sentiero di una narrazione dell’esperienza di spettacolo live che è cruciale, in un momento in cui i sipari sono calati e gli strumenti musicali muti. Consapevoli che non esiste un modo di supplire allo spettacolo dal vivo, che pone al centro il contatto e l’esperienza condivisa, fisica ed emotiva, di pubblico e attore, ma anche consci che un modello di vita che vede al centro la fruizione del prodotto culturale come essenziale per l’essere umano è oggi, nel turbine di costrizioni e ansie da Emergenza Coronavirus, a repentaglio.

“L’artista per comunicare appieno deve avvertire sulla pelle e nelle corde dell’animo il contatto con il pubblico, la sua presenza fa da catalizzatore ed è determinante alla riuscita artistica della esibizione.  – dichiara Susanna Canessa. – Io non sfuggo alla regola, ma la Musica deve comunque proseguire nella sua funzione d’arte anche in tempo di distanziamento sociale. Cercherò, dunque, di fare di tutto perché ci sia in qualche modo la presenza di voi spettatori e che io, prendendo in mano lo strumento e cantando le prime note, possa avvertire. Come? Collegatevi e lo vedrete! Tanto è risaputo: a me piacciono le sfide e le sorprese”.

Segmenti & Sequenze

Il fine di “Segmenti&Sequenze”, rassegna di contenuti on-line che racconta – in una formula del tutto insolita fatta di interventi, clip video e fotogallery esclusive – l’attività di teatro, musica e incontri che in versione rigorosamente “Live” hanno animato in quattro anni gli spazi di Villa di Donato. La rassegna si prefigge un compito importante: definire il sentiero di una narrazione dell’esperienza di spettacolo live che è cruciale, in un momento in cui i sipari sono calati e gli strumenti musicali muti. Consapevoli che non esiste un modo di supplire allo spettacolo dal vivo, che pone al centro il contatto e l’esperienza condivisa, fisica ed emotiva, di pubblico e attore, ma anche consci che un modello di vita che vede al centro la fruizione del prodotto culturale come essenziale per l’essere umano è oggi, nel turbine di costrizioni e ansie da Emergenza Coronavirus, a repentaglio.

In copertina: i fratelli Canessi. Foto concessa dall’ufficio stampa di Villa Di Donato Chiara Reale

L’Espresso napoletano è una rivista di arte e cultura che racconta il bello e il buono della Campania. Nella sua versione cartacea, in edicola ogni mese, si ritrova una particolare attenzione alle tradizioni del popolo partenopeo, nel tentativo di contribuire alla loro salvaguardia e valorizzazione. Per chiedere l'abbonamento alla rivista: info@rogiosi.it 0815564086