giovedì, 09 Lug, 2020 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Tutto il mondo è… palcoscenico!

0

Gianmarco Cesario si conferma essere ideatore veramente innovativo di rassegne dedicate al teatro.

La sua ricerca intelligente dimostra che è possibile fare Teatro per il Teatro e che è possibile dare risalto alle proprie idee in un mondo teatrale, quello napoletano, che da decenni non fa altro che proporre storie e personaggi sempre uguali a se stessi.

Il 15 maggio, in sede di conferenza stampa al Teatro Sancarluccio è stata presentata la rassegna “Tutto il mondo è palcoscenico” che si occupa del teatro di William Shakespeare in occasione dei 450 anni dalla nascita, focalizzando l’attenzione su cinque modi per fare teatro.

Viene da chiedersi: si sarebbe ricordata Napoli (città spesso definita come un “teatro a cielo aperto”) di celebrare il più grande autore teatrale di tutti i tempi? Evidentemente no, perché questa di Cesario è l’unica rassegna dedicata a Shakespeare.

Per 5 giorni, dal 21 al 25 maggio, un’intensa e significativa programmazione vedrà impegnati molti artisti tra i quali Roberto Azzurro, Carmine Borrino, Cinzia Mirabella, Titti Nuzzolese, Francesca Rondinella, la Compagnia degli Incompiuti, CrascTeatrodiRicerca in collaborazione con ArtgarageTeatro.


locandina
Questi gli spettacoli che si avvicenderanno sul palco del Sancarluccio:

Mercoledì 21 maggio

“SHAKESPEARE IS LOVE – il rapporto tra uomo & amore in Shakespeare e con Shakespeare”.

Uno spettacolo-concerto di Fabio Pisano, con Ciro Zangaro, Titti Nuzzolese, Edoardo Sorgente e

Valerio Gargiulo, regia Fabio Pisano. Questo spettacolo è pensato per gratificare il pubblico con la

poesia, i monologhi e i dialoghi più significativi del percorso artistico-letterario di questo immenso

autore teatrale.

Giovedì 22 maggio

L’Associazione Eventi Mediterranei presenta “OFELIA E LE ALTRE”. Elaborazione scenica di

Cinzia Mirabella, con Alessandra D’ Ambrosio e Cinzia Mirabella. Lo spettacolo prende in esame

il tema straordinario e spinoso vicino al paradosso di un teatro (quello elisabettiano), che esclude

fisicamente la donna dalla scena per reintegrarle come principio.

Venerdì 23 maggio

CrascTeatrodiRicerca in collaborazione con ArtgarageTeatro mette in scena “FRANCISCHIELLO

– Un Amleto re di Napoli”. Uno studio shakespeariano di e con Carmine Borrino, con musiche

di Lino Cannavacciuolo. Lo studio parte dall’approfondita ricerca sulla figura di Francesco II di

Borbone e approda alla sovrapposizione “spettrale” col giovane principe di Danimarca.

 

Sabato 24 maggio

“OTHELLO”, adattato e diretto da Andrea Cioffi, con Valentina Badaracco, Daniela Camera,

Andrea Cioffi, Alex Marano, Daniele Pitari, Alessio Praticò, Valerio Puppo, Papi Touré. Una

commedia. In tutto e per tutto un canovaccio di commedia dell’arte, più che altro. È una commedia

che finisce male. Finisce terribilmente, ma lo capiamo solo quando ormai è troppo tardi. In fondo

come le migliori commedie potrebbe portare da un momento all’altro al lieto fine che casualmente,

e soltanto casualmente, non arriva.

Domenica 25 maggio

Experimenta Teatro presenta “PRELUDIO A LA TRAGEDIA DI RE RICCARDO III DI

WILLIAM SHAKESPEARE”, drammaturgia e regia Riccardo De Luca, con Roberto Azzurro,

Riccardo De Luca, Annalisa Renzulli, Francesca Rondinella, Salvatore Veneruso

Preludio ai Riccardo III storici. Preludio storico alla storia di Riccardo III. Preludio a quello che

sarà il futuro nostro Riccardo III. Riccardo specchio degli uomini il cui più appassionato desiderio

è il potere, che si acquista senza umani cedimenti, con l’assoluta determinazione.

 

 

Dal 21 al 25 maggio

Teatro Sancarluccio

Napoli, via San Pasquale a Chiaia 49

Tel. +39 081405000