martedì, 22 Ott, 2019 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Vicoli di Napoli, vico Pazzariello

0

Vi si respira l’anima autentica di Napoli: è vico Pazzariello, che da via Santa Chiara va a largo Banchi Nuovi.

Non è dato sapere l’origine del toponimo, se non ri­facendosi alla tipica figura del “pazzariello”, ingaggiato tuttora dai negozianti per propagandare un loro prodotto o per l’apertura di un nuovo esercizio commerciale.

vico pazzariello

Il pazzariello indossa una sgargiante divisa, che ricorda vagamente quella di Gioacchino Murat; va per strade, vicoli e piazze seguito, solitamente, da una torma di scugnizzi, che accompagnano la sua filastrocca con fischi e pernacchie.

In vico Pazzariello abitava il cardinale Giuseppe Prisco, arcivescovo di Napoli, titolare di una scuola privata di filosofia. Sulla copertina dei suoi libri, ricorda con non poca arguzia Gino Doria, soleva scrivere: «Vendibile presso l’autore, al vico Pazzariello».