martedì, 22 Ott, 2019 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Vicoli di Napoli, vicoletto Chiavettieri al Pendino

0

Come si evince inequi­vocabilmente dal toponimo, vico Chiavettieri al Pendino rientra tra i vicoli di Napoli legati agli antichi mestieri della città. In particolare, in questo vicoletto c’erano gli arti­giani dediti all’arte del ferro ed, in particolare, a fabbricar chiavi.

Come riporta il Doria, in questa zona fu edificata la chie­setta di Sant’Eligio, concessa alle maestranze dei “magnani”, nel latino volgare fabbricanti di chiavi, toppe e ringhiere. Questi artigiani erano congregati nella chiesa di Sant’Eligio al Mercato, anticamente denominata ad Ercole, probabilmente perché eretta sui resti di un tempio pagano consacrato al figlio di Giove e di Alcmena.

C’è anche una via Chiavet­tieri al Porto, nella quale, verosimilmente, si svolgeva la stessa attività.