martedì, 01 Dic, 2020 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Un weekend d’arte e cultura

0

Nella suggestiva via Settembrini, traversa di via Duomo che ospita il Museo d’Arte Contemporanea Donnaregina Madre, si prospetta un fine settimana ricco di eventi e manifestazioni.

Sabato 11 ottobre l’associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiana (AMACI), associazione no-profit nata con lo scopo di diffondere l’arte moderna e contemporanea in Italia, organizza la Giornata del Contemporaneo (arrivata ormai alla sua decima edizione), in occasione della quale potranno esser gratuitamente visitati i 26 musei che l’associazione riunisce.

logo amaci

Tra questi c’è anche il MADRE che, per festeggiare la giornata, propone un programma eterogeneo e ricco, tra cui è da evidenziare la presentazione in anteprima dei cataloghi di Padraig Timoney e Giulia Piscitelli, pubblicati a complemento delle mostre personali dei due artisti ospitate dal Madre (ore 12) e la possibilità di una visita alle mostre in corso con il Direttore del museo (ore 18).

Il tutto nasce dalla precisa volontà del MADRE di collocarsi come guida e promotore, in tutto il territorio regionale, del weekend del Contemporaneo. Tale iniziativa coinvolge le istituzioni e le gallerie campane nella realizzazione di un progetto che comprenderà, così, la Regione tutta e che ha in Napoli il suo cuore pulsante. La finalità ultima è quella di promuovere la realizzazione di un’idea di arte contemporanea più consona alla natura di quest’arte stessa: quella di un continuo dialogo e di una continua interazione.

logo famu

Domenica 12 Ottobre, in occasione di F@MU 2014|Il Filo di Arianna, la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo, su tutto il territorio del Paese, musei, fondazioni ed esposizioni temporanee si apriranno alle famiglie con attività didattiche ed altre iniziative.

Il Dipartimento di Educazione del museo MADRE propone un doppio appuntamento (ore 11 e ore 17) con la visita Museo_in_Azione che diventa Famiglia_in_Azione: visite performative gratuite per genitori e figli. Le famiglie potranno così trascorrere una giornata inconsueta: una giornata che possa divertire i bambini, intrattenere gli adulti e, soprattutto, sensibilizzare la cittadinanza, anche quella che sarà la Napoli futura.